Vintage per tutte le occasioni. Cinque mise primaverili

In Italia, se entrate in una boutique di vintage elegante, noterete probabilmente che i vestiti messi in evidenza sono gli abiti più chic, quelli che le signore di una volta indossavano per le grandi occasioni. Anche se si tratta di capi stupendi che presentano un grande interesse sartoriale, come dire… non ci vediamo indossarli nella vita di tutti i giorni!
Il vintage non è solo una collezione di abiti di sera. Indosso dei capi vintage abbinati a capi moderni tutti i giorni e credetemi, non sono travestita e nessuno mi guarda male per la strada. Ultimamente diverse lettrici mi hanno chiesto come vestirsi vintage ma contemporaneo oggi e ho deciso di proporvi cinque outfit per cinque occasioni.

1. Come vestirsi vintage per un brunch?

Mise primaverile Kamomeya

Credits: Kamomeya

Una mattinata relax, una passeggiata in centro e una gran voglia di pancake: di domenica mattina ci vuole una mise semplice e comoda che vada bene sia per giocare con i nipotini e andare a bicicletta che per incontrare gli amici in un locale carino. Cosa di meglio di un paio di jeans da abbinare ad una blouse vintage? Tra l’altro se fate collezione di camicette, quelle vintage costano davvero poco rispetto a quelle nuove e, cercando un po’ su Etsy, potrete comporre una bella collezione spendendo poco. Tinte unite, floreali, di pizzo, a righe, ce n’è per tutti i gusti. Aggiungete pochissimo trucco ma un bel rossetto rosso come si fa in Francia ultimamente, un trench classico e delle scarpe piatte, et voilà! Pronte per una domenica di sole! In foto, una blouse proposta dalla giapponese parigina Jule di Kamomeya, di cui potete leggere l’intervista qui.

 

2. Una passeggiata fuori città

Mise primaverile Last Tango in Paris

Credits: Last Tango in Paris

Per un pomeriggio sotto il sole primaverile, ci vuole un abitino romantico da abbinare ad un semplice cardigan e un paio di scarpe piatte oppure una gonna midi da portare con una camicetta. Niente di troppo prezioso o fragile però: evitate gli abiti più antichi (dagli anni ’20 agli anni ’50) e scegliete piuttosto un abitino anni ’60 o ’70 a basso costo e facile da lavare. La scelta è immensa e qualsiasi tipo di abito o gonna midi cercate, li troverete senza nessuna difficoltà! Qui potete ammirare una mise floreale con abito al ginocchio e borsa a tracolla venduti dalla boutique parigina Last Tango in Paris.

 

3. Una serata a ballare

Mise primaverile 86Vintage86

Credits: 86Vintage86

Se come me avete ceduto alla moda dei balli vintage, come il lindy hop, il boogie woogie o il rock’n’roll, sapete quanto sia difficile vestirsi retrò ma comodo per ballare. Problema n.1: la gonna non deve ruotare troppo. Problema n.2: l’abito deve essere fresco e in materie naturali perché si fa davvero tanto sport. Io indosso sia abiti al ginocchio svasati ma non troppo (basta che ci siano delle pince) oppure degli shorts a vita alta anni ’50 con calze opache e camicetta, ma molte mie amiche portano anche delle gonne a pennello. Qui un delizioso abito anni ’60 di 86Vintage86 da abbinare con un paio di Keds per ballare lindy oppure delle Vara di Ferragamo vintage per ballare rock’n’roll.

 

4. Un aperitivo

Mise primaverile Persephone Vintage

Credits: Persephone Vintage

Se cercate una mise cittadina ma non banale, dovete assolutamente conoscere Persephone Vintage! Questo negozio californiano vende centinaia di capi e accessori vintage scelti per la loro modernità e il loro stile minimalista, sempre con un tocco vintage che li rende interessanti. Date anche un occhio alle scarpe: sono stupende! Ho scelto dei pantaloni oversize da abbinare ad un crop top a scacchi degli anni ’80, ma troverete anche degli abiti serali più classici.

 

5. Una giornata in ufficio

Mise primaverile The Vintage Mistress

Credits: The Vintage Mistress

Il vintage non va indossato solo nel tempo libero: si trovano dei vestiti del passato seri, moderni e stilosi, perfetti per andare a lavorare. Certo meglio evitare la gonna a ruota anni ‘50 o l’abitino in stile Twiggy fine anni ’60 e scegliere qualcosa di un po’ più minimalista, ma certi capi sono invecchiati davvero bene. A seconda del vostro stile e delle esigenze del vostro lavoro, potete cercare una giacca strutturata anni ’40, una gonna  molto femminile inizio anni ’60, un abito moderno anni ’80 o ’90. In foto, giacca e gonna anni ’60 vendute da The Vintage Mistress da usare insieme per uno stile molto vintage oppure separatamente e abbinate a pezzi nuovi per uno stile molto più moderno.

Continua la lettura con i seguenti articoli:

Commenti

comments powered by Disqus

Continuando normalmente la tua navigazione acconsenti ad utilizzare i cookie, sempre in forma anonima.

Informativa sui cookie
Chiudi